Irene Pivetti, da anni impegnata nel coltivare i rapporti culturali ed economici tra Italia e Cina, ha accolto nello spazio Only Italia ad Aquae Venezia, una delegazione di imprenditori cinesi guidati da Chen Lei, general manager dell’azienda Hangzhou Lylas co., che lavora i ricami secondo la tradizione artigianale cinese. Questi prodotti troveranno nei prossimi mesi una vetrina all’Expo di Aquae Venezia presso lo spazio Only Italia, che si propone come train d’union tra Oriente e Occidente grazie ad un’ampia sezione dedicata alla Via della Seta e delle Spezie. L’esposizione dei manufatti artigianali cinesi permetteranno al pubblico di Expo Venezia di conoscere l’antica arte del ricamo che nel Paese del Dragone ha una nobile tradizione. La presidente di Only Italia, nonché presidente della China Friendship Association e ambasciatrice dell’amicizia tra i due popoli, ha ribadito come «l’arte popolare non sia solo l’incarnazione dello spirito di una nazione ma anche la testimonianza del progresso e dello sviluppo dell’intera umanità. Espandere gli scambi non è una minaccia ma una grande opportunità che va anche a beneficio della tutela del patrimonio culturale dell’umanità tutta».

Tags: